Capelli grassi rimedi

Capelli grassi rimedi

Capelli grassi rimedi, esistono? Oppure non c’è niente da fare e dovrete convivere con questo problema a vita? Tirate un sospiro di sollievo care amiche e amici, dei rimedi esistono e, se osservati alla lettera, funzionano benissimo. Innanzitutto volevo dirvi che sono moltissime le donne e gli uomini che ne soffrono e molti si ritrovano a ricorrere a metodi davvero drastici che vanno solo a peggiorare le cose.

Ma a volte prima di ricorrere a un rimedio è sempre meglio andare alla ricerca delle cause (in capelli grassi più info). Una volta letto avrete risposte anche a domande che non vi siete mai posti.

Ma prima di passare ai rimedi volevo raccontarvi una storia. Avevo un’amica che soffriva di questo problema. Erano i tempi del liceo e volevamo apparire sempre perfette, vestiti perfetti, trucco perfetto ma soprattutto capelli perfetti. Diciamo che il suo era un grosso problema. I suoi capelli diventavano talmente grassi che, essendo anche pochi, gli si appiattivano sulla testa facendole intravedere la cute.

Per risolvere questa problematica pensò di utilizzare al posto del normale shampoo il detersivo dei piatti. La sua teoria era che se sgrassava i piatti poteva sgrassare anche il capello. Il risultato? Un disastro! I suoi capelli apparivano ancora più grassi mentre la sua cute si era tutta squamata. Il detersivo per i piatti ha infatti un Ph molto più aggressivo di quello dei normali shampoo, quindi non utilizzatelo sulle vostre teste per nessun motivo al mondo.

Ma entriamo nel dettaglio. Questa problematica, conosciuta dagli esperti con il nome tecnico di “seborrea grassa”, ha origine dall’intenso lavoro da parte delle ghiandole che secernono il sebo. Quest’ultimo attaccandosi al capello va a formare quella tipica patina oleosa, e talvolta maleodorante, che costituisce il nemico da abbattere. Pensate che prodotto in quantità normali il sebo ha addirittura una funzione protettiva.

Quindi tutto ciò che dovrete fare sarà ridurre la quantità di sebo prodotta. Ma vediamo insieme come si fa! Chi ha i capelli grassi spesso tende a lavare frequentemente i capelli. Questo è il primo errore da non commettere in quanto asciugare i capelli con il phon tutti i giorni tende a stressare il capello, facendo aumentare la produzione di sebo.

Vi consiglio pertanto di fare lo shampoo tuttalpiù una volta ogni tre giorni, se proprio non sopportate la sensazione di sporco, utilizzando shampoo per capelli grassi.

Ai trattamenti di tipo cosmetico si devono associare dei rimedi naturali e si devono modificare le proprie abitudini. Il primo rimedio indicato per chi ha i capelli grassi infatti è correggere l’alimentazione, preferendo alimenti ricchi di Zinco e vitamina B6.

Lo Zinco è contenuto ad esempio nelle ostriche, nel granchio, nella carne rossa, nelle uova, nel grano integrale e nelle lenticchie. Quest’ultime contengono anche la vitamina B6, insieme a patate, uova, cavoli, cioccolato e frutta fresca. Ma ricordate di non esagerare con lo Zinco e la vitamina B6 bensì seguite la dose giornaliera raccomandata (RDA), che è di massimo 50 mg per la vitamina B6 e di 12 mg per lo zinco, sempre se riferito a Donne che hanno più di 11 anni.


Tra i rimedi naturali più apprezzati, ed anche molto economici, ve ne sono alcuni che hanno origini lontanissime attribuiti proprio alla mitologia greca, come i risciacqui con succo di limone. Il procedimento è molto semplice. Spremete il succo di 2 limoni quindi bagnate i capelli e versateci sopra il succo spremuto. Massaggiate il cuoio capelluto con i polpastrelli e sciacquate con acqua fredda.

A questo punto tamponate leggermente con un asciugamano per eliminare l’acqua in eccesso e asciugate i capelli impostando il phon a una temperatura media tenendolo a circa 20 cm di distanza. Terminate quando i capelli saranno quasi asciutti. Non è necessario farli diventare incandescenti, anche perché l’alta temperatura favorisce la produzione di sebo. Se invece è una bella giornata e avete a disposizione un giardino, o anche un terrazzo, meglio aprire la sdraio e mettersi al sole fino ad asciugatura completa.

Un’altro apprezzatissimo rimedio della nonna è l’acqua marina. Il sale presente nell’acqua del mare blocca la produzione di sebo in eccesso risolvendo il problema dei capelli grassi. Quindi se siete al mare non correte a fare la doccia subito dopo il bagno ma aspettate almeno 6 – 7 ore prima di docciarvi. In poco tempo la quantità di sebo prodotta tornerà alla normalità.

Purtroppo l’acqua di mare non sempre è a portata di mano quindi che fare nei mesi invernali se abitate lontano dalle spiagge? Una soluzione esiste ed è, come sempre, anche molto economica. In una ciotola mescolate 1 cucchiaio scarso di shampoo per capelli normali con 1 cucchiaio di aceto di vino bianco fino ad amalgamare bene il tutto.

Bagnate i capelli e insaponateli con il composto ottenuto. Lasciate in posa per 10 minuti quindi sciacquate abbondantemente con acqua tiepida, quasi fredda.

Sia che scegliate di utilizzare il limone, l’acqua di mare oppure l’aceto i risultati saranno visibili già da subito. Oltre ai risciacqui è molto utile applicare una maschera per capelli grassi con cadenza settimanale. La vostra chioma ringrazierà!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>